nuove disposizioni normative per partecipazione ad eventi ecm

ACCREDITAMENTO ECM: NUOVE DISPOSIZIONI PER LA PARTECIPAZIONE AD EVENTI FORMATIVI ECM

Con il secondo semestre 2011 il sistema di Educazione Continua in Medicina è andato definitivamente
a regime. Molti sono i cambiamenti che toccano e rivoluzionano radicalmente il sistema ECM:
dall’accreditamento dei provider (che attribuiranno loro stessi i crediti ECM agli eventi) alle
sponsorizzazioni, dalla partecipazione agli eventi delle Aziende farmaceutiche o produttori di
dispositivi medicali al reclutamento/iscrizione dei discenti agli eventi formativi, etc. Dal
Regolamento applicativo dei criteri oggettivi dell’accordo Stato Regioni del 5/11/09 per
l’accreditamento si possono evincere diverse disposizioni  che i professionisti della Sanità (sia
pubblici sia privati) devono conoscere.

Il monte crediti ECM da conseguire nel triennio 2011-2013 è di 150 ECM, ossia 50 anno (minimo 25
massimo 75 all'anno). Ogni professionista sanitario - all’atto della partecipazione all’evento
formativo - deve consegnare al Provider dell’evento/Seg. Organizzativa una dichiarazione
sottoscritta attestante l’invito o meno da parte di aziende che possono aver sostenuto la sua
partecipazione all’evento (pagamento quota di iscrizione, pagamento viaggio o pernottamento, etc.),
con firma autografa e leggibile unitamente ai propri dati anagrafici (codice fiscale, nome, cognome,
libero professionista/dipendente, professione, disciplina, nome sponsor).

SOLO 1/3 DEI CREDITI CONSEGUITI NEL TRIENNIO- OSSIA 50 CREDITI – PUO’ ESSERE SPONSORIZZATO-quindi su
invito/reclutamento diretto; i restanti dovranno essere conseguiti NON SU INVITO DIRETTO DI
UN'AZIENDA, ma sostenuti personalmente. Qualora un professionista abbia conseguito ad es. 80 crediti
ECM sponsorizzati 30 andranno inevitabilmente perduti nel momento del consuntivo al COGEAPS. Il
Provider deve rammentare al partecipante il limite massimo di 1/3 dei crediti formativi ricondotti
al triennio di riferimento acquisibili mediante reclutamento diretto, ma rimane responsabilità del
singolo professionista il computo e la dichiarazione di tali crediti. Il Provider a consuntivo
trasmetterà i report dei partecipanti alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua ECM e al
Co.Ge.A.P.S. con la dichiarazione per ogni discente dell’eventuale sponsor. Al  Co.Ge.A.P.S. spetta
il compito finale di verificare il numero di crediti acquisiti nel triennio e il numero di quelli
sponsorizzati.

E’ molto importante sapere che il nuovo sistema ECM prevede che al momento della domanda di
accreditamento dell’evento-massimo 30 gg prima della data di inizio-siano inseriti tutti i contratti
di sponsorizzazione dell’evento stesso. SE UN’AZIENDA SOSTIENE anche SOLO UNA ISCRIZIONE DI UN
PROFESSIONISTA DEVE FORMALIZZARE QUESTA  OPERAZIONE CON UN CONTRATTO perché anche l’iscrizione è
considerata sponsorizzazione. Pertanto coloro i quali sono invitati da un’azienda a partecipare a un
corso per il quale l’azienda stessa sosterrà quota iscrizione e/o spese di viaggio devono farlo
entro i 45 gg antecedenti la data di inizio. Altrimenti potranno partecipare ma non riceveranno i
crediti ECM, in quanto non è previsto dal sistema un inserimento nei 30 gg o a consuntivo
dell’evento stesso. Sarebbe pertanto molto spiacevole. Meglio conoscere la normativa e muoversi di
conseguenza, sollecitando l’azienda ad informare la Seg. Organizzativa che formalizzerà il tutto di
conseguenza.

Per approfondire: http://ape.agenas.it/Avvisi/P20110201.aspx